lunedì , 8 Agosto 2022

#SuccedeQuestoARosignano… Come ignorare una Mozione approvata all’unanimità!!

R8Qmntsf_400x400

Il 24 marzo scorso si è riunita la Commissione n. 1 nella quale si è discusso della nostra Mozione “Nomina Prioritaria di disoccupati e persone a basso reddito come scrutatori elettorali”, approvata all’unanimità nel Consiglio comunale del 3 Febbraio scorso.
Ad illustrarla era presente la nostra Portavoce Elisa Becherini, che ha letto il testo della mozione soffermandosi ai criteri principali per la scelta degli scrutatori (reddito, ISEE, stato di disoccupazione, sorteggio, alternanza)…
Data l’approvazione unanime era logico aspettarsi un clima di collaborazione e unanimità di intenti e invece niente di tutto questo!
Maria Graziella Angeli (FI) apre precisando che, quando sono stati i partiti a portare i loro rappresentanti, i criteri illustrati nella mozione sono sempre stati seguiti dai consiglieri comunali preposti alla scelta, affermazione ribadita anche da Lucia Croce con la precisazione però che non erano mai stati codificati..(cosa non da poco conto!).. Prosegue l’assessore Donati Daniele sollevando perplessità sull’uso dell’ISEE, ma la nostra Portavoce Elisa Becherini ribatte che se questo complica eccessivamente la procedura di nomina, un’autodichiarazione potrebbe essere comunque recepita. Se, prosegue Elisa, i criteri indicati nella mozione sono sempre stati seguiti da chi è stato preposto alla nomina, comunque dal cittadino questo impegno da parte della politica non è stato percepito.
Parole sacrosante!
Ma nemmeno Niccolò Gherarducci, SUL,  sostiene la nostra mozione,  dichiarando, (testualmente dal verbale della commissione), che “..Gli scrutatori però devono essere persone serie. E’ facile ad esempio annullare le schede nascondendo delle mine di matita anche sotto le unghie…. non bisogna vedere la partecipazione politica come un lavoro. Quello della disoccupazione è un dramma, ma non si può essere certi che una persona sia disoccupata per problemi oggettivi, potrebbero essere anche soggettivi”…
Lasciamo a voi commentare questa dichiarazione…
Ma addirittura si dichiara contrario ad una atto di indirizzo per la commissione elettorale affinché tenga conto dei propositi della nostra mozione, così come suggerito dalla presidente di Commissione Lucia Croce!
La nostra Portavoce Elisa ribatte che è molto importante dare un segnale ai cittadini e questo segnale potrebbe essere proprio quello di dare la possibilità ai disoccupati di diventare scrutatori. Bisogna credere nelle persone!
Segue poi un batti e ribatti tra Enzo Del Seppia (PD), Antonio Pesci (PD) Gherarducci e Donati fino all’intervento di un nostro Attivista presente tra il pubblico, Profeti Andrea, che chiede di parlare sostenendo che procedere come deciso significa mantenere inalterati tutti i dubbi che i cittadini hanno sulle modalità di nomina. Si può fare in modo che tra gli iscritti attuali all’albo, se ci sono dei disoccupati, questi vengano nominati. Si può far presentare la richiesta d’iscrizione al centro per l’impiego o gli stati di disoccupazione. Si può poi considerare che sia solo una parte che venga nominata sulla base di questi criteri in modo tale da lasciare spazio anche ai giovani, chiedendo poi quale sia la difficoltà nel verificare le dichiarazioni presentate.
La nostra Portavoce Elisa precisa che non si tratta di un discorso di opportunità di lavoro, infatti preferire un disoccupato per fare lo scrutatore significa dare un segnale che la politica c’è per i cittadini, e quindi si dichiara favorevole, a fare un documento di indirizzo per le commissioni elettorali.
Seguono poi vari interventi che, con diverse motivazioni, continuano a sollevare dubbi sulla fattibilità della Mozione… insomma, una Mozione approvata all’unanimità in Consiglio comunale in commissione per tutti i presenti, tranne che per il M5S, diventa addirittura inapplicabile!!!
Vogliamo ricordare che il 19 Novembre 2014 dopo l’invio della Mozione abbiamo ricevuto una comunicazione dagli uffici preposti di cui vi riportiamo il testo:
“In merito alla mozione in oggetto, si comunica che gli uffici hanno espresso  parere tecnico favorevole sulla fattibilità di indirizzi alla Commissione elettorale”…
Eppure in Commissione tutti sembrano cadere dalle nuvole!
Alla fine, viene concluso di fare un documento di indirizzo, per queste elezioni regionali, rivolto alle commissioni elettorali, che inviti caldamente di chiamare chi tra gli iscritti all’albo fosse disoccupato… ma senza alcun vincolo; alle prossime elezioni invece la presidente Croce garantirà il proprio impegno, per cambiare il regolamento attuale in favore della nostra mozione e fare in modo che i criteri della mozione fossero integrati.
Quindi, di fatto, la nostra Mozione NON verrà applicata, ma verrà solo data una indicazione non vincolante alle commissioni elettorali….

#SuccedeQuestoARosignano

#M5SRosignano  #PrimaDiTuttoCittadini

Attivisti e Consiglieri del Movimento Cinque Stelle Rosignano Marittimo Mario Settino, Elisa Becherini e Francesco Serretti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi