sabato , 13 Agosto 2022

Rispondiamo: è l’informazione ai cittadini che deve andare avanti, non le persone….

foto consiglieri

Questa la nostra risposta alle “presunte” spaccature interne sul Consiglio Comunale aperto sul tema della Sanità pubblicate dal quotidiano “La Nazione”:

I Consiglieri portavoce del Movimento 5 Stelle Rosignano Elisa Becherini, Francesco Serretti e Mario Settino ribadiscono che pur avendo scritto loro  il documento con il quale si richiedeva l’indizione del Consiglio comunale aperto ai cittadini sul tema della Sanità, in ogni comunicato pubblicato sui canali ufficiali del Movimento 5 Stelle Rosignano o inviato alla stampa e in ogni occasione pubblica è stata sempre correttamente citata l’adesione e la sottoscrizione dello stesso da parte di tutte le forze politiche dell’opposizione, nessuna esclusa. 

“Lo scopo della nostra iniziativa, afferma Mario Settino, è quello di informare sui contenuti della Legge Regionale toscana 28/2015, e dare la possibilità ai cittadini di porre domande e ottenere i doverosi chiarimenti sui tagli ai servizi sanitari che questa Legge contiene, evidenziando le numerose difficoltà che già oggi ognuno di noi vive, partendo dalle lunghe attese per prenotare un esame al Cup, al tempo ancora più lungo per ottenerlo, passando per le lunghissime attese al pronto soccorso fino ad arrivare alla mancanza di posti letto e a tutti quei disagi interminabili che ogni cittadino ha purtroppo sperimentato sulla propria pelle o su quella dei propri familiari”.

Disagi di cui non si parla mai abbastanza e che vengono ignorati o addirittura negati” prosegue Elisa Becherini, “non ci interessa la visibilità ma appunto proseguire con la corretta informazione su questo tema, come abbiamo fatto fin da subito, come facciamo ancora e come continueremo a fare.  La conferma della data del 23 ottobre fissata per questa assemblea pubblica, in sostituzione del Consiglio Comunale aperto che l’amministrazione comunale ha fatto slittare al 12 novembre per mancanza del Commissario dell’Area Vasta Nord Ovest Maria Teresa De Lauretis che si svolgerà presso la Sala Comunale di Piazza del  Mercato alle ore 16, è stata fatta per rafforzare l’importanza stessa del Consiglio comunale aperto e il suo scopo, prioritari rispetto all’assenza della De Lauretis, dato che poteva certamente essere sostituita da un altro Dirigente. Ribadiamo che la corretta informazione ai cittadini e la possibilità di dare loro voce, visto che i tagli imposti dalla Legge regionale sulla Sanità ricadranno su loro stessi è la nostra unica priorità”.

”Annunciamo la presenza all’Assemblea pubblica del 23 ottobre di Giuseppe Ricci, Presidente del Comitato promotore del Referendum per l’abrogazione della L.R. 28/2015” afferma Francesco Serretti, “e sottolineiamo che l’evento è ovviamente aperto oltre che a tutti i cittadini anche alla partecipazione di tutte le forze politiche che vogliano partecipare, come pure a tutti i liberi comitati per la raccolta delle firme in favore del Referendum abrogativo che spontaneamente si sono formati e che stanno facendo un lavoro enorme per raggiungere il numero di firme necessarie. A loro, a tutti i cittadini ed attivisti che stanno sacrificando da tempo i loro impegni familiari per organizzare banchetti in ogni angolo della zona e della Toscana, ai promotori stessi del Referendum va il nostro riconoscimento, insieme a tutti i cittadini, tantissimi, che hanno firmato e continuano a firmare ancora ogni giorno”. Infine, continua Serretti, “non ci risulta alcuna proposta fatta dal Consigliere di Forza Italia Marco Nati sull’indizione del Consiglio comunale aperto, proseguire tutti insieme come si è deciso con la sottoscrizione del documento per l’indizione del Consiglio comunale aperto ai cittadini sulla Sanità, per il fine comune rivolto agli interessi dei cittadini, è e resta la cosa più importante. Da parte nostra nessuna esclusione né tanto meno alcuna polemica. Il bene dei cittadini e il loro diritto ad una Sanità pubblica efficiente è l’unica cosa che ci interessa”.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi