domenica , 29 Marzo 2020

PARTECIPAZIONE: PROPONIAMO IL “QUESTION TIME DEL CITTADINO”

LA POLITICA DEVE METTERE AL CENTRO LA PARTECIPAZIONE, A ROSIGNANO MARITTIMO PROPONIAMO IL “QUESTION TIME DEL CITTADINO” E “PARTECIPO…DECIDO!”

La richiesta di partecipazione è da sempre punto fermo del Movimento 5 Stelle: delegare non basta,
ancora più importante è partecipare alla politica, ogni cittadino può ritagliarsi uno spazio per informarsi, partecipare agli eventi, alle votazioni e alla scrittura di leggi attraverso la piattaforma Rousseau.

Anche a livello locale il M5S a Rosignano Marittimo è promotore di strumenti  per favorire la partecipazione attiva dei cittadini, con il fine di sviluppare pluralità di punti di vista, avanzare esperienze, conoscenze e competenze professionali che ognuno di noi possiede, allo scopo di impiegarle per proposte utili a risolvere le criticità presenti nel territorio. La politica non è un settore dal quale il cittadino deve essere allontanato, ma casomai il contrario, ecco perché abbiamo messo a punto due proposte ben precise, lo strumento on line “Partecipo…Decido!” e il “Question Time del Cittadino“.

Con lo strumento on line “Partecipo…Decido!” proponiamo ai cittadini un percorso rapido e semplice per segnalarci un tema che interessi il territorio, oppure proporre un’azione, un’idea da sviluppare insieme, un problema riscontrato nella frazione in cui abitano, ma anche per indirizzarci critiche costruttive, siamo interessati a favorire il confronto, ad incoraggiare i cittadini a coltivare una partecipazione civica e politica più attiva, basta recarsi sul nostro sito web www.rosignano5stelle.it, cliccare sull’immagine PARTECIPO… DECIDO, in modo da essere indirizzati ad una pagina dove, rapidamente, senza registrazione, chiunque può segnalarci cosa vuole che facciamo per migliorare il nostro Comune.

Ma ancora più incisiva è la proposta del “Question Time del Cittadino“, che prevede una modifica
del regolamento del Consiglio Comunale, già inviata agli atti e che confidiamo non venga respinta
dalla maggioranza” vogliamo garantire la partecipazione attiva dei cittadini durante il Consiglio Comunale, rivoluzionando il regolamento vigente: ogni cittadino, dovrà prenotare per iscritto all’Ufficio Protocollo del Comune, all’attenzione del Sindaco e del Presidente del Consiglio, la propria richiesta per il Question Time, che consisterà nel porre una domanda in modo chiaro e conciso (tempo massimo per l’esposizione tre minuti), su argomenti di rilevanza generale, connotati da urgenza o particolare attualità politica, riguardanti comunque problematiche inerenti il territorio comunale e/o aventi d’influenza sullo stesso. Il Sindaco, l’Assessore o il Consigliere interrogato, risponderà alla domanda nel tempo massimo di cinque minuti ed il cittadino interpellante avrà a disposizione ulteriori due minuti di replica per dichiararsi soddisfatto o non soddisfatto della risposta ricevuta. In ciascuna seduta consiliare, nei primi 30 minuti, potranno essere trattate non più di tre richieste dei Cittadini.

Proponiamo poi che le domande poste e le relative risposte siano pubblicate sul sito istituzionale del Comune, per fare in modo che siano consultabili da tutti, e che ne rimanga traccia, proprio comerimane traccia dei dibattimenti consiliari con la pubblicazione dei verbali e dei video.

Vogliamo precisare che questo strumento di partecipazione non sostituisce né ridimensiona in alcun modo ilruolo del consigliere comunale, che resta una figura centrale, mantenendo in pieno tutte le prerogative del ruolo, ma semplicemente estende il ruolo dei cittadini nell’istituzione del Consiglio Comunale, ad oggi piuttosto marginale”.

Il Consiglio Comunale, se verrà approvata la proposta del Question Time dei cittadini, potrà esprimere ancora più profondamente il senso di un’Istituzione all’interno della quale si esplica la funzione della partecipazione civica; ampliarla, significa senza dubbio compiere un passo concreto per riavvicinare i cittadini alla politica e alle istituzioni, riconoscendo l’urgenza di aprirsi maggiormente, un passo significativo per ricostruire il senso di essere comunità anche nell’affrontare le criticità del territorio.

PROPOSTA DI DELIBERA MODIFICA REGOLAMENTO
RELAZIONE INTRODUTTIVA

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi