venerdì , 19 Agosto 2022

Noi siamo per la difesa e tutela dei diritti dei lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata

In Consiglio Comunale abbiamo presentato una Mozione per i diritti e la  tutela per i lavoratori autonomi colpiti da malattia grave o prolungata.

Il Parlamento Europeo si è espresso in materia di scarsa protezione sociale per i lavoratori autonomi attraverso la
risoluzione del 14 gennaio 2014; un numero crescente di lavoratori autonomi a causa della crisi economica (scarso lavoro o lavoro remunerato a livelli molto bassi), in particolare le donne, si trovano al di sotto della soglia della povertà , ma non figurano ufficialmente come disoccupati; i lavoratori autonomi sono storicamente esclusi dagli ammortizzatori sociali applicati invece ai lavoratori dipendenti (cassa integrazione, mobilità) ed ai disoccupati (assegno di disoccupazione); rispetto alla tutela in caso di malattia sussiste un evidente discriminazione tra i lavoratori dipendenti (pubblici e privati) e quelli autonomi.

I primi, infatti, possiedono tutta una serie di garanzie diversificate in caso di malattia (per esempio 180g a stipendio
pieno, divieto di licenziamento, possibilità di richiedere part-time, divieto di trasferimento, accesso alla legge 104),
mentre i lavoratori autonomi devono continuare a lavorare per vivere e curarsi poichè l’Inps non prevede l’indennità di malattia (per esempio per commercianti o artigiani) oppure prevede, per gli appartenenti alla gestione separata, garanzie irrisorie come i 61 giorni in 1 anno intero, chiaramente insufficienti in caso di patologie serie o prolungate, con diarie giornaliere molto basse; il finanziamento dei sistemi di protezione sociale, soprattutto in periodi di crisi economica, permette di conciliare gli obiettivi sociali ed economici ed, a lungo termine, contribuisce al mantenimento e allo sviluppo dell’economia, deve essere quindi considerato un investimento e non una spesa.

Gli Attivisti del Movimento 5 Stelle di Rosignano ci tengono ad informare che è in corso anche una petizione on line che ha raccolto ad oggi oltre 82.000 firme, è inaccettabile la situazione attuale, le tasse i lavoratori autonomi le pagano come gli altri ma in cambio non hanno servizi e prestazioni adeguate in termini di indennità di malattia ed ammortizzatori sociali idonei nei momenti di difficoltà. Link: https://www.change.org/p/diritti-ed-assistenza-ai-lavoratori-autonomi-che-si-ammalano

La petizione chiede al Presidente del Consiglio ed al Ministro del Lavoro azioni fattibili e realizzabili:
diritto ad una indennità di malattia che copra l’intero periodo di inattività , il diritto ad un’indennità di malattia a
chi abbia versato all’INPS almeno 3 annualità nel corso della sua intera vita lavorativa, un indennizzo relativo alla
malattia uguale a quello stabilito per la degenza ospedaliera quando ci si deve sottoporre a terapie invasive (chemio,
radio etc), il riconoscimento della copertura pensionistica figurativa per tutto il periodo della malattia, la possibilità di sospendere tutti i pagamenti (INPS, IRPEF), che saranno poi dilazionati e versati a partire dalla piena ripresa lavorativa, la possibilità di escludere i lavoratori autonomi ammalati dagli studi di settore.

Con la Mozione vogliamo impegnare, affermano i Consiglieri del Movimento 5 Stelle Elisa Becherini Francesco Serretti Mario Settino, Il Sindaco e la Giunta Municipale di Rosignano Marittimo affinché stimoli il Governo ad intervenire presso il Parlamento; Chiediamo che  il Ministero Lavoro riveda la normativa attuale al fine di tutelare maggiormente i lavoratori autonomi colpiti malattia grave o prolungata ed entri in contatto con le associazioni di categoria (commercianti, artigiani, ordini professionali) e trasversali come ACTA per raccogliere ulteriori informazioni e concordare azioni congiunte come per esempio campagne di informazione per i lavoratori autonomi (la maggior parte dei quali non è a conoscenza neppure di quei minimi diritti a cui hanno accesso oppure non possiedono tutti gli elementi informativi per valutare correttamente il rischio che corrono in caso di malattia grave); Al Ministero del lavoro chiediamo anche di identificare modalità concrete di intervento in supporto dei lavoratori autonomi colpiti da grave malattia.
Ci auguriamo che la nostra mozione sia di esempio e si diffonda sempre più in tutti i comuni Italiani. Invitiamo tutti a riflettere sull’Art. 3 della nostra Costituzione, tutti i cittadini devono avere pari dignità sociale ed essere eguali davanti alla legge, senza distinzione alcuna.
Vogliamo anche ricordare che il Movimento 5 stelle a livello nazionale con Tiziana Ciprini, Deputata M5S, ha lanciato una proposta di legge
(Link: https://dl.dropboxusercontent.com/u/80523325/propostalegge_M5S_lavoratori_autonomi.pdf)
che attualmente sempre in elaborazione sul portale LEX, dove chiunque sia iscritto al M5S può interagire con suggerimenti e proposte in merito. Questa è la forza del M5S, leggi e proposte costruite con i cittadini a difesa dei cittadini.

#M5SRosignano  #PrimaDiTuttoCittadini

Attivisti e Consiglieri del Movimento Cinque Stelle Rosignano Marittimo Mario Settino, Elisa Becherini e Francesco Serretti.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi