sabato , 13 Agosto 2022

#IoVotoNo, uomini e asini, di Alessandro Di Battista

#iodicono vota NO al Referendum modifiche costituzionale

UOMINI E ASINI

Ogniqualvolta i popoli stanno lì lì per ribellarsi e hanno l’occasione di liberarsi, finalmente, dei potenti che li hanno stretti in una morsa mortale arrivano i bonus, le mancette, le carote. Sì, le carote. Ci trattano come asini a cui mettono davanti una carota per farli spostare. Questo è il sistema del “renzismo”? Ma quando mai, questo è il sistema del potere, da millenni funziona così. La carota è sempre la stessa, è lo spostamento richiesto a cambiare. Oggi la carota serve a farci spostare, direzione urne, obiettivo sì al referendum!

Ma non ve ne siete accorti che è sempre questo il loro gioco? Bonus 80 euro ma tasse locali che aumentano e quindi minori servizi, autobus scadenti, strade dissestate, scuole fatiscenti. Bonus Jobs Act ma precariato eterno. Ormai ci considerano occupati se lavoriamo un’ora a settimana e con un voucher guadagniamo 7,5 euro, tanto per un pasto caldo in un fast-food. Distruzione della scuola pubblica ma in cambio un bel bonus insegnanti, un I-pad per mitigare la frustrazione dei docenti.

Oggi il sistema europeo, ovvero il dominio delle banche d’affari sui popoli, si gioca molto ed ecco che dall’Europa garantiscono: dai qualche mancetta, vinci il referendum, prendi il pieno controllo delle istituzioni e poi avanti con svariate leggi Fornero! Questo hanno detto a Renzi in Europa e chi ha seguito il #CostituzioneCoastToCoast sa che l’ abbiamo anticipato da mesi.

C’è un paese reale che soffre e che viene sistematicamente dileggiato dai potenti. Quei potenti che si vantano “niente tagli alla sanità” (tra l’altro una menzogna) ma tacciono sui costi quadruplicati dei farmaci antitumorali. E non perché i tumori siano diventati “prodotti di nicchia”, magari fosse così.

Io l’ho detto in decine di piazze d’Italia e lo farò ancora per tutto novembre. Quando i potenti di turno temono per la loro sopravvivenza politica pensano ai bonus. Quando ci stanno togliendo un diritto (in questo caso il diritto di eleggere direttamente i parlamentari) pensano ai bonus. Un suddito abbassa la testa e, ossequiosamente, li ringrazia per quella mancetta. Un cittadino sovrano la testa la alza e rivendica un diritto, perché i diritti ci rendono esseri umani, le carote asini! 

Alessandro Di Battista

#IoVotoNO

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi