mercoledì , 17 Agosto 2022

I cestini appositi per la raccolta differenziata dove sono Sindaco?

20151130_184656

Carta, plastica e altri rifiuti gettati insieme nei cestini della Sala Consiliare!

Nel consiglio comunale del 30 giugno 2015 è stata approvata la nostra mozione “Installazione di appositi cestini per la raccolta differenziata nei luoghi pubblici” in cui si impegnava la Giunta ed il Consiglio Comunale a provvedere al più presto possibile all’installazione nei luoghi pubblici (in accordo con REA) di tutte le frazioni del Comune di Rosignano Marittimo, quali ad esempio municipio, scuole, biblioteche, teatri, sale conferenze, parchi pubblici, strade di traffico pedonale nonché in tutti i luoghi ritenuti di interesse pubblico, di raccoglitori appositi per la raccolta differenziata dei rifiuti e che venisse data informazione alla popolazione residente con ogni mezzo (internet, stampa, volantini, locandine, manifesti, ecc.) circa la corretta differenziazione dei rifiuti ed i vantaggi che questo tipo di raccolta comporta in termini economici e di rispetto dell’ambiente.
Siamo al 30 novembre, sono passati ben cinque mesi e non è stato fatto ancora niente per mantenere questo impegno… Siamo andati a vedere se almeno nella sala consiliare del nostro Comune fossero stati messi i cestini e non solo non c’è traccia di essi ma addirittura in quei pochi che vi sono, destinati SOLO alla raccolta della carta, vi viene gettato indifferentemente ogni cosa, come testimonia la foto che abbiamo fatto.
Sono sempre molto rapidi ad affermare che i cittadini sono indisciplinati, ma cosa dire della stessa amministrazione che si prende l’impegno di educare la cittadinanza ad una corretta differenziazione dei rifiuti, spendendo fior di soldi addirittura per installare costosissime telecamere nei pressi di alcuni cassonetti e poi è la prima a non rispettare le regole basilari di una corretta educazione ambientale e tanto meno gli impegni presi nei confronti dei cittadini stessi?
Non dovrebbero proprio l’amministrazione e lo stesso Sindaco essere un esempio per i suoi concittadini? Come si può pretendere che l’educazione al rispetto per l’ambiente sia patrimonio della comunità se poi sono loro i primi ad ignorare tale rispetto?
In seguito ad una nostra protesta pacifica fatta in Consiglio Comunale per le tasse salate imposte ai cittadini dall’amministrazione comunale , è stato detto che “avevamo violato un luogo sacro”, solo  per aver esposto silenziosamente dei semplici cartelli… ora noi chiediamo al Sindaco, all’intera amministrazione e ai Consiglieri di maggioranza, se la sala consiliare è “sacra” solo quando si tratta di condannare una civile protesta fatta per portare la voce dei cittadini in Consiglio Comunale oppure anche per mantenere gli impegni presi?
Visti i fatti, vi lasciamo immaginare la risposta corretta.
Inoltre è “curioso” vedere il Sindaco Franchi che intervistato su Granducato TV dichiara che “Rifiuti Zero” non deve essere un “mantra”, proprio lui che nella sua precedente amministrazione, e precisamente nell’Aprile 2013, ha visto approvare sempre nella loro “sacra” Sala Consiliare una mozione sull’avvio e realizzazione del Piano “Rifiuti Zero”, con esiti che, anche qui, vi lasciamo intuire…
Si spendono inoltre molti soldi (dei cittadini) per nuovi impianti alla discarica di Scapigliato (dopo averli sperperati per un compostore mai entrato in funzione) ma non si trovano quelli necessari per una semplice installazione di appositi cestini per la raccolta differenziata nei luoghi pubblici  e per una semplice campagna educativa al corretto smaltimento dei rifiuti come chiede la nostra mozione approvata all’unanimità!!!
#VogliamoFattiConcreti, non promesse vane!

20151130_173318

…I desolati cestini presenti nella sala consiliare…

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi