venerdì , 19 Agosto 2022

IL LAVORO DEVE ESSERE UNA CERTEZZA

Il Movimento 5 Stelle Rosignano sulla crisi della Toscana Impianti

Articolo de IL TIRRENO del 03/07/2014

Grande timore dei rappresentanti M5S per il futuro dei dipendenti, oltre 300, della Toscana Impianti, l’azienda che nei giorni scorsi ha richiesto il concordato in continuità.

«Il Movimento Cinque Stelle Rosignano – si legge in una nota – ha incontrato nei giorni scorsi una delegazione di sindacalisti della Fiom per parlare della situazione difficile della Toscana Impianti, un’azienda presente dal 1960 sul nostro territorio, che il 6 giugno scorso ha fatto richiesta di concordato in continuità, purtroppo sinonimo quasi certo di “Fallimento”. Una situazione gravissima per i 330 lavoratori dell’azienda nonché di tutto l’indotto interessato».

Dopo aver ascoltato i delegati sindacali sulla situazione dell’azienda, il Movimento esprime «una forte preoccupazione per il futuro dei lavoratori, ci impegneremo fin da adesso a sorvegliare che, come ci auspichiamo, il sindaco Franchi, a cui spettano anche le deleghe industriali in giunta, si attivi per trovare delle risposte politiche all’annosa situazione, visto che restano solo 60 giorni per la presentazione di un piano di ristrutturazione da parte dell’azienda che segnerà il futuro dei lavoratori».

Il M5S chiede al primo cittadino «un impegno concreto che tuteli i diritti dei lavoratori della Toscana Impianti e delle aziende che vantano dei crediti verso di essa, che oggi rischiano licenziamenti e chiusure, ma che soprattutto non li “svenda” ad un mercato sempre meno attento alla vita dei lavoratori e delle loro famiglie, sulle quali assolutamente non deve ricadere il prezzo di una politica distratta, poco interessata al rispetto della loro dignità che ogni giorno è concausa dell’aumentare del numero dei disoccupati».  Il Movimento vuole infine sottolineare che «i lavoratori della Toscana Impianti, dal 2008, hanno fatto molti sacrifici, con la consapevolezza e la speranza che sarebbero stati utili per mantenere viva l’azienda. Questi sacrifici non devono essere vanificati, sono l’anima dei nostri cittadini, dei lavoratori della Toscana Impianti e non solo. E da questo speriamo si possa partire per fornire un sostegno sincero ed immediato a tutti lavoratori».

«”Il lavoro, speranza per il futuro, il lavoro è la priorità, senza lavoro viene meno la tenuta sociale, culturale e umana di una comunità”: questo è quello che il sindaco Franchi, ha scritto nel suo programma, queste sono le sue parole, le chiediamo di dare ora un seguito ad esse.

Il Movimento Cinque Stelle Rosignano chiede fermamente che il lavoro non sia però una “speranza” ma diventi, attraverso il suo impegno e quello della sua giunta, soprattutto una certezza».

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi