martedì , 12 Novembre 2019

INTERPELLANZA Gestione Piscina Comunale e accordo Sport Management Spa/Centro UISP Rosignano

In seguito alla NOSTRA precedente interpellanza sulla gestione della Piscina Comunale, in data 11/06/2019, il Comune con Pec prot.n. 30360/2019 ha formalmente diffidato la Soc. Sport Management SpA ad adempiere, entro 120gg dal ricevimento della stessa, a tutti gli obblighi contrattuali, sia di natura manutentiva (lavorazioni offerte in sede di gara), sia dal punto di vista degli obblighi previsti dai Contratti Collettivi di Categoria e dalle norme in materia di previdenza e sicurezza del personale addetto alla piscina di Vada.

Abbiamo cercato di rompere l’inerzia dell’Amministrazione Comunale sollecitando interventi mirati a far rispettare i termini della concessione e del rispetto dei contratti di lavoro per il personale, purtroppo ad oggi, per quanto ci risulta, NON sembra essere cambiato nulla, la situazione è pressoché la stessa del Giugno scorso, MA i 120gg concessi sono ampiamente scaduti.

Abbiamo poi appreso dalla stampa locale che l‘Assessore Peccianti ha patrocinato una conferenza stampa indetta da Centro Uisp Rosignano e Sport Management nella quale si celebrava la “sigla di un accordo per la gestione della piscina”

Considerata l’importanza dell’attività sportiva natatoria, della libera balneazione, delle attività socialmente utili che usufruiscono della piscina comunale (disabili, anziani e bambini), il rispetto dei CCNL applicabili e la salvaguardia dei lavoratori della piscina comunale, nonché l’importanza di un impianto sportivo efficiente, salutare e fruibile nel suo insieme, abbiamo ritenuto NECESSARIA UN’INTERPELLANZA, per chiedere al SINDACO CHE RELAZIONI URGENTEMENTE circa lo stato dell’arte di tale concessione, e se sia disposto ad impegnarsi per garantire che la Piscina Comunale possa rispondere alle esigenze dello sport e del sociale, e, al fine di assicurare la piena occupazione, se intenda attivarsi affinché vengano rispettati tutti gli obblighi contrattuali, prendendo in considerazione il punto 13.4 del capitolato di gara nel quale si specifica che qualora la Ditta concessionaria non risulti in regola con gli obblighi di cui sopra l’Amministrazione Comunale procederà alla risoluzione del contratto senza oneri a carico di quest’ultima specificando che l’esecuzione in danno non esclude eventuali responsabilità civili o penali della Ditta in questione.

Con il nostro ATTO CHIEDIAMO ANCHE ALL’ASSESSORE CHE relazioni sull’accordo di gestione (non previsto in sede di gara) e renda noti i termini del contratto tra Sport Management e Centro Uisp Rosignano, consentendo di avviare le opportune verifiche come previsto dall’art.18 del capitolato di gara, dove viene specificato che è ammesso il subappalto per alcune parti della concessione, alle condizioni e secondo le disposizioni dell’art. 174 del D.Lgs. n. 50/2016. Si applicano altresì le disposizioni dei comma 10,11,17 dell’art. 105 del D.Lgs. n. 50/2016.

Lo SPORT è al CENTRO DEL NOSTRO PROGRAMMA, MA OCCORRONO IMPIANTI ATTREZZATI, UNA MANUTENZIONE VALIDA, UNA GESTIONE TRASPARENTE. Diamo allo Sport la dignità che merita, un appello che lanciamo con forza.

Leggi l’Interpellanza

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi