venerdì , 20 ottobre 2017

NUOVO STOP RIQUALIFICAZIONE EX DISCOTECA CIUCHEBA, LI AVEVAMO AVVISATI MA NON CI HANNO ASCOLTATO

Lo stato di degrado dell’ex discoteca Ciucheba…

Nei giorni scorsi abbiamo appreso dalla stampa che la scheda della delibera del regolamento urbanistico riguardante la riqualificazione dell’ex discoteca, inviata dall’amministrazione comunale in Regione, è stata rispedita al mittente dalla Conferenza paesaggistica a fine settembre con la prescrizione che l’immobile, una volta demolito, dovrà avere la stessa altezza massima dell’attuale edificio“. Ma noi, proprio nel Consiglio Comunale del 30 maggio 2017 e anche nella relativa commissione, lo avevamo detto chiaramente. Non ci hanno ascoltato, evidentemente ritenendosi sufficientemente più informati di noi, tanto da ignorare le nostre avvertenze sul fatto che nella delibera mancava l’indicazione del vincolo in altezza. Ma i fatti ci hanno dato ragione, così adesso i tempi s’allungheranno e l’edificio nel frattempo continuerà, chissà per quanto, ad essere nel più totale degrado”.

Il fatto di non essere ascoltati in consiglio comunale non è una novità, stavolta se l’avessero fatto si sarebbero risparmiati lo stop alla delibera, non certo una bella figura per l’amministrazione che avrebbe dovuto sapere di tale vincolo. Sorprende anche che l’assessore Margherita Pia, come si apprende dalla stampa, dichiari candidamente che tale passaggio non era previsto prima del novembre 2014, essere aggiornati è uno dei compiti dell’assessore al fine di evitare errori, intoppi e lungaggini nei procedimenti amministrativi. Come sta infatti accadendo”.

E’ stato inoltre proprio il nostro portavoce Mario Settino ad esprime personalmente in consiglio comunale la perplessità sulla non definizione della futura altezza del nuovo fabbricato che dovrebbe sorgere al posto del Ciucheba, riferendosi proprio al fatto che la commissione paesaggistica avrebbe potuto non accettare la scheda. Anche considerando il contesto dove dovrebbe sorgere il nuovo edificio che sostituisce l’ex discoteca.  E nelle osservazioni persino un cittadino aveva fatto le medesime considerazioni. Stando sempre a quanto si legge sulla stampa, l’assessore Pia ha inoltre dichiarato che il consiglio comunale non aveva messo vincoli per quanto riguardava l’altezza dell’edificio, dichiarazione imprecisa, noi lo avevamo detto e non abbiamo votato la delibera. Chi lo ha fatto, il gruppo di maggioranza del PD e i Riformisti, ha mostrato evidente superficialità.

Rispondi

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi