lunedì , 10 dicembre 2018

PETIZIONE RACCOLTA FIRME EMODINAMICA: IN REGIONE LA CONSEGNA DELLE 5.000 FIRME RACCOLTE

Nonostante le risposte mai fornite, gli incontri evitati, i dati richiesti mai forniti e le indiscrezioni sul fatto che le scelte siano già state fatte, ignorando deliberatamente la chiara volontà dei cittadini, andiamo avanti!!

Partiamo da una breve sintesi di tutto quello che si è verificato (o non verificato) sulla questione della Rete IMA e sulle sale di Emodinamica nella costa che va da Livorno a Grosseto, Alta e Bassa Val di Cecina e Val di Cornia:

– nella Conferenza dei sindaci della Bassa Val di Cecina, in occasione dell’assemblea straordinaria di metà agosto scorso, è emersa da parte di tutti i sindaci la percezione che ci siano delle criticità nella rete tempo dipendente dell’infarto nella zona compresa tra Livorno e Grosseto.

– L’Azienda sanitaria USL Nord Ovest ha deciso di elaborare uno studio sulla rete dell’infarto nell’area a sud di Livorno, con l’impegno di presentarlo entro il 15 novembre scorso.

– Per il 23 novembre 2017 era previsto un Consiglio comunale congiunto (da Rosignano a Piombino), saltato poiché i dati non erano ancora pronti, rinviando il tutto di un mese.

– Nel frattempo il PD (forza di maggioranza nei Comuni di Rosignano, Cecina e Piombino) si è “tripolarizzata”:

a Piombino (28 agosto 2017) ha votato una mozione per una sala di Emodinamica da localizzare presso l’Ospedale di Piombino;

a Rosignano (31 ottobre 2017) è stata respinta una nostra mozione che prevedeva 2 sale di Emodinamica (Cecina e Piombino) con la richiesta di un’ambulanza fissa, opportunamente attrezzata, in attesa della realizzazione della sala di emodinamica;

a Cecina (fine novembre 2017) fa propria la mozione che prevede 2 sale di emodinamica firmando la Petizione che le prevede.

In contemporanea il Sindaco Lippi ha dichiarato che, in caso di mancata comunicazione dei dati sulla rete IMA, entro dicembre, si sarebbe dimesso da Presidente della Società della Salute della Bassa Val di Cecina (dimissioni mai date).

A fine dicembre 2017, a seguito di una interrogazione, vengono forniti alcuni dati:
“la mediana di 126 minuti”(TRA 5 DATI SI PRENDE QUELLO NEL MEZZO, senza nessun valore statistico)”

Passato il mese di dicembre con ancora i dati non forniti, il Sindaco Lippi a tutt’oggi non si è dimesso!!

In tutto questo tempo ci sono stati una serie di incontri tra l’Assessore regionale alla Sanità, il Direttore dell’USL Toscana Nord ovest e i Sindaci delle due Società della Salute (Bassa Val di Cecina e Val di Cornia), senza nessuna informazione alla cittadinanza!!!!

Arriviamo ad oggi:

Martedì mattina consegneremo in Regione le migliaia di firme raccolte tra i cittadini con l’impegno di tutti i gruppi del M5S da Rosignano a Piombino e i Comitati per richiedere 2 sale di Emodinamica (Cecina e Piombino). A seguire ci sarà una conferenza stampa presso la Regione Toscana.

Ma da indiscrezioni veniamo a sapere che le scelte sono state già fatte: la sala di Emodinamica verrebbe realizzata nell’ospedale di Piombino, senza che si sappia sulla base di quali dati ciò avvenga, i dati dovrebbero (forse) essere resi pubblici nel Corso del Consiglio Comunale congiunto che si terrà a Donoratico il prossimo 11 di Aprile.

All’Ospedale di Cecina toccherebbe la Riabilitazione cardiologica e l’impianto pace-maker ( elettrofisiologia). Solo che la riabilitazione cardiologica c’è già dal 1990 così come l’elettrofisiologia, che attualmente era stata abolita , dal momento che è andato in pensione il medico responsabile (da circa 3 anni) per impiantare i pace-maker vengono da Livorno 2 volte al mese.

Quindi nessun potenziamento dell’Ospedale di Cecina, ma solo il ripristino di quello che esisteva già dal 1990!!

A QUESTO PUNTO RISULTA CHIARO CHE TUTTO QUESTO RIMANDARE E RINVIARE NEL FORNIRE I DATI DELLA RETE IMA E’ STATO FUNZIONALE A CHI VOLEVA ARRIVARE A FARE SCELTE SENZA COINVOLGERE I CITTADINI, SENZA INFORMARE I VARI CONSIGLI COMUNALI, PER EVITARE CHE SI POTESSERO ESPRIMERE DELLE VALUTAZIONI E DELLE PROPOSTE IN MERITO.

I “NOSTRI” SINDACI AVREBBERO DOVUTO FAR SENTIRE LA LORO VOCE IN DIFESA DEL DIRITTO DI TUTELA DELLA SALUTE DEI PROPRI CITTADINI E PRETENDERE , ALMENO, DI CONOSCERE I DATI, PER POI POTERLI ILLUSTRARE ALLA CITTADINANZA.  CI RAMMARICHIAMO CHE AL CONTRARIO NESSUNO DI ESSI SI SIA IMPEGNATO IN QUESTO!

NOI RIBADIAMO LA NOSTRA CONTRARIETÀ NEL METODO E NEL MERITO: CI SONO TUTTE LE CONDIZIONI PER OTTENERE 2 SALE DI EMODINAMICA , UNA A CECINA E UNA A PIOMBINO!!! I CITTADINI STESSI HANNO SOSTENUTO CHIARAMENTE QUESTA RICHIESTA, LI RINGRAZIAMO E SIAMO CON LORO!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi