venerdì , 22 Febbraio 2019

L’uscita del 6 Rose dal M5S Rosignano

Ad amici e cittadini di Rosignano.

In questi giorni caldi d’agosto, nascosti dagli occhi indiscreti, la vecchia politica si prepara alle elezioni. Vecchi e nuovi soggetti sono in fibrillazione per  la compilazione  delle liste elettorali.  Da qui a venire ne sentiremo parlare di cambio e cambiamento,  usati dagli stessi soggetti, nelle stesse frasi. Queste due parole con un’unica radice sono diverse fra di loro e in politica, molto più di distanti di quel che si pensa.

Il cambio nel nostro comune c’è stato ogni qualvolta vinceva una coalizione o un gruppo di potere. C’era un cambio di gestione, di figure che si spostavano  da una poltrona a l’altra, ma in sostanza tutto rimaneva uguale.  Nelle scorse elezioni abbiamo avuto una lista “il cambio” che doveva portare un cambio, ma chi doveva cambiare si trovò cambiato appoggiando il sindaco pd.

Il cambiamento è un’altra cosa, prima di tutto nelle coscienze della gente, nel modo di vedere il futuro della nostra comunità. Capovolge tutto, come un aratro per avere una prospera primavera e un estate abbondante. Chi si prepara al cambiamento sa di non rincorrere una sedia, ma lottare per il bene comune. Come?

Nel programma del movimento trova la sua ispirazione. Basta aprire la finestra di casa e vedere il paesaggio stuprato dal cemento e giura: cemento zero. Basta vedere quanto guadagnano i politici e gli amministratori delle partecipate, e si attiva a dimezzare i costi della politica. Non accetta i doppi incarichi e non fa uso di consulenze esterne.

Vuole ” i rifiuti zero”, ma anche una fabbrica che non inquina e che rispetta l’ambiente. Desidera con tutto il cuore la bonifica dell’ambiente, chiedendo di investire a chi ha inquinato. Sicuri che con la bonifica si possono creare molti posti di lavoro. La salute pubblica ha un posto importante nelle sue preoccupazioni. Convinto sostenitore dell’acqua pubblica, potabile e controllata. Sostenitore della lotta alla mafia che la può trovare con interessi nelle nostre discariche pubbliche. Fa di tutto per rendere le discariche sicure per l’ambiente e da infiltrazioni mafiose.
Intravede un futuro per il territorio nel turismo, agevolando il turista con i servizi e attività culturali. Non togliendo loro l’orizzonte con muraglie e speculazioni edilizie, ma aumentando le spiagge libere e curando la passeggiata e i parchi pubblici.

Il nostro movimento fa appello a tutti coloro che condividono queste idee di farsi avanti, e quelli che non le condividono, di farsi da parte. Giovani laureati, disoccupati, casalinghe noi vi invitiamo a portare il vostro aiuto, a condividere il nostro programma. Esponenti della società civile: voi che avete lottato per l’acqua pubblica, la scuola e i servizi pubblici, unitevi a noi! Insieme sceglieremo i migliori amministratori, scartando come vecchie scartoffie, i carrieristi e i professionisti della politica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi